Progettato per rendere intelligenti i ventilatori a soffitto standard telecomandati, il Bond Bridge di Olibra può integrare fino a 6 fan con la tua casa connessa. Una volta aggiunti a Bond, questi fan possono essere controllati con l'app Bond su smartphone e tablet, consentendoti di preservare gli investimenti dei fan e di conservare un mucchio di telecomandi. E, quando hai Amazon Alexa o Google Assistant in esecuzione, questi fan possono anche essere controllati con comandi vocali.

Bond attualmente funziona anche con molti caminetti telecomandati. La società prevede di aggiungere campanelli, umidificatori, apriporta per garage, tende motorizzate, finestre motorizzate, rilevatori di fumo e condizionatori d'aria montati sulla finestra all'elenco dei dispositivi supportati nel prossimo futuro.

Una volta che un fan è associato a Bond, le funzioni del telecomando verranno replicate nell'app Bond. Immagine: casa digitalizzata.
Una volta che un fan è associato a Bond, le funzioni del telecomando verranno replicate nell'app Bond. Immagine: casa digitalizzata.

Per scoprire come funziona Bond, abbiamo installato il bridge nei nostri laboratori Digital Integrated House Connected Home e l'abbiamo facilmente collegato ad alcuni dei nostri fan, incluso il Possini Euro Design Destination. Continua a leggere per vedere i dettagli della nostra recensione.

Recensione di Bond Bridge: Out of the Box

Bond postura il loro ponte come un modo per
Bond posiziona il proprio bridge come un modo per "collegare le cose che non si potevano" e molti fan del soffitto sicuramente si adattano a quel conto. Immagine: casa digitalizzata.

Come la maggior parte dei ponti di domotica intelligente, Bond è un dispositivo desktop compatto e include un adattatore di alimentazione e un cavo nella confezione. Prima di collegarlo, abbiamo installato l'app Bond (disponibile per Apple iOS e Android) e creato l'account Bond obbligatorio tramite l'app.

Poiché Bond funziona su una rete Wi-Fi connessa a Internet, abbiamo facilmente collegato il bridge alla nostra rete interna seguendo i passaggi dell'app. Una volta che il ponte era completamente collegato, mostrava un bagliore blu dal suo anello luminoso a LED, indicando che era pronto per accettare nuovi dispositivi.

Recensione di Bond Bridge: aggiunta di dispositivi

L'aggiunta di ventole a Bond inizia sempre con il telecomando originale fornito con la ventola o il telecomando da un kit aggiuntivo compatibile precedentemente installato. Il telecomando è necessario per programmare Bond e può utilizzare comunicazioni RF o IR.

Non è necessario aggiungere altro al fan per far funzionare le cose. Questa è la bellezza del modo Bond di integrare i dispositivi. Ma la tua ventola deve avere un telecomando funzionante per procedere con la configurazione.

Dall'app iOS Bond: le schermate Aggiungi nuovo dispositivo (a sinistra) e Aggiungi funzione (a destra). Immagine: casa digitalizzata.
Dall'app iOS Bond: le schermate Aggiungi nuovo dispositivo (a sinistra) e Aggiungi funzione (a destra). Immagine: casa digitalizzata.

Abbiamo scoperto che l'aggiunta di un nuovo dispositivo ventola ha richiesto solo pochi minuti. Dalla schermata Home dell'app Bond, è sufficiente toccare il pulsante Aggiungi dispositivo per iniziare, quindi toccare l'elemento Ventilatore a soffitto (vedere l'immagine a sinistra, sopra) per iniziare il processo di associazione (Bond si riferisce ad esso come registrazione).

Quando si associa una ventola, l'app Bond visualizza quindi la schermata Aggiungi funzione (vedere l'immagine a destra sopra), in cui viene visualizzata una serie di possibili funzioni della ventola. Per aggiungere un fan, inizia toccando un pulsante funzione nell'app Bond, quindi premi il pulsante corrispondente sul telecomando. Questo avvierà il processo di registrazione e l'app Bond ti dirà quando il processo sarà completato. Il LED Bond lampeggerà anche in verde per indicare il successo.

Per alcuni fan popolari, Bond ha già le loro esclusive firme IR o RF in un database centrale, quindi l'installazione della ventola potrebbe essere completata dopo aver premuto un solo pulsante. In tal caso, tutti i pulsanti sul telecomando devono essere replicati per la ventola nell'app Bond. Il tuo fan sarà quindi completamente controllabile dall'app Bond.

Bond bridge, schermata di controllo della ventola dell'app Bond e telecomando originale per il nostro fan Possini Euro Destination. Immagine: casa digitalizzata.
Bond bridge, schermata di controllo della ventola dell'app Bond e telecomando originale per il nostro fan Possini Euro Destination. Immagine: casa digitalizzata.

Nel nostro caso Possini Euro Design Destination fan, abbiamo dovuto esaminare individualmente ciascuno dei pulsanti sul nostro telecomando, incluso il pulsante di accensione, 6 pulsanti di velocità della ventola e il pulsante luce. Ciò ha richiesto diversi minuti, ma è stato abbastanza semplice. Successivamente, l'app Bond ha funzionato istantaneamente e senza intoppi per controllare la ventola.

La compatibilità con alcuni ventilatori a soffitto e i loro telecomandi sembra essere incostante, sulla base di domande e commenti pubblicati Pagina di supporto di Bond. I potenziali acquirenti possono inviare domande al team di supporto di Bond se stanno cercando informazioni sulla compatibilità di specifici modelli di ventole.

Il fan Possini Euro Destination è stato aggiunto a Bond durante i nostri test. Immagine: casa digitalizzata.
Il fan Possini Euro Destination è stato aggiunto a Bond durante i nostri test. Immagine: casa digitalizzata.

Recensione di Bond Bridge: attivazione vocale e altro

Una volta aggiunti i nostri fan a Bond, siamo stati in grado di aggiungere il supporto per l'attivazione vocale Amazon Alexa e Google Assistant. Ciò è stato realizzato utilizzando le app Alexa e Google Home, cercando l'abilità o l'azione Bond e autenticandosi con il nostro account Bond.

Fatto ciò, potremmo facilmente usare la voce per controllare i nostri fan intelligenti aggiunti di recente su altoparlanti Amazon Echo e Google Home. Ad esempio, con Alexa, il comando "Alexa, accendi il ventilatore della camera da letto" potrebbe essere utilizzato per un dispositivo chiamato Fan della camera da letto dall'altra parte della stanza.

Inoltre, in entrambi gli ecosistemi Alexa e Google Assistant, l'impostazione del controllo vocale porta anche controlli sullo schermo per la maggior parte dei fan all'interno delle rispettive app Alexa e Google Home. Inoltre, i fan dovrebbero apparire su Amazon Echo Show e Google Nest Hub (precedentemente denominato Google Home Hub) display intelligenti.

Bond funziona anche con la piattaforma di automazione IFTTT (If This Then That). E sui dispositivi mobili Apple, i widget iOS possono essere configurati per un facile accesso a tutti gli accessori Bond collegati. Questi saranno visibili dalla visualizzazione Oggi, accessibile scorrendo direttamente sulla schermata principale di iOS o sulla schermata di blocco.

Recensione di Bond Bridge: più funzionalità in arrivo

Dato l'imminente aggiunte all'elenco dei dispositivi supportati al di là di ventilatori e caminetti, Bond potrebbe diventare molto più versatile. L'ultima versione dell'app Bond ha già segnaposto per questi nuovi elementi nella schermata Aggiungi nuovo dispositivo (vedere le immagini dello schermo in precedenza in questo articolo), sebbene non siano attive.

Bond afferma che i dispositivi aggiuntivi saranno supportati tramite aggiornamenti di software e app, quindi presumibilmente i ponti Bond attuali saranno in grado di trarne il massimo vantaggio.

La giuria è ancora al corrente di come funzioneranno queste nuove integrazioni e se un singolo ponte Bond sarà in grado di supportare più degli attuali 6 dispositivi.

Recensione di Bond Bridge: The Bottom Line

Per molti proprietari di case con investimenti esistenti in ventilatori a soffitto telecomandati, utilizzando Legame può essere un modo economico per portare questi fan nel regno domestico connesso. In realtà, non siamo a conoscenza di un altro hub in grado di integrare questi tipi di ventole legacy senza installare un modulo Wi-Fi all'interno della ventola o installare a posteriori l'interruttore a parete con un interruttore intelligente (Lutron offre un tale prodotto, il Controllo della velocità della ventola wireless Caséta).

Inoltre, le capacità di Amazon Alexa e Google Assistant consentono a queste ex isole di tecnologia dei fan di partecipare alla smart home ad attivazione vocale. Questa potrebbe essere una ragione sufficiente per convincere molti consumatori a mettere un Bond in casa. Sulla base dei nostri test pratici, possiamo raccomandare Bond come soluzione complementare per connettere molti dispositivi non privati ​​alla tua casa intelligente.

Maggiori informazioni su questo argomento:





Vedi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *